Skip to content

DAL NUOTO AI PROGETTI DI IMPRESA

Domenica siamo tornati a gareggiare,
Si sono svolti i campionati regionali master… esattamente un anno dopo l’ultima gara.Negli ultimi quattro anni, ho scelto di affiancare alla mia vita quotidiana, quella di una nuova dimensione agonistica, sono tornato a nuotare e quindi a gareggiare, allenamenti e gare con continuità fino allo stop forzato dello scorso anno.Domenica abbiamo ripreso e…

  • Non avevo gli occhialini giusti.
  • Mi ha sorpreso l’emozione della gara che non ero più abituato a vivere.
  • Alcuni gesti tecnici tipici della gara mancavano, (tuffi, virate veloci…)
  • Tutto il processo di preparazione pre-gara, quella solita e confortante ritualità, è venuta meno perchè era forzatamente differente.
  • L’ambientazione insolita, tanto silenzio e poche persone in piscina, pochi compagni a tifare e a condividere la giornata…

Il risultato, quindi, non è stato dei migliori, nel senso che non mi ha soddisfatto e questo è avvenuto nonostante una buona preparazione. Negli ultimi mesi, infatti, mi sono allenato con continuità e cura.

Ci ho messo qualche ora a prendere consapevolezza di tute le cose che ho scritto sopra e mi è servito per appoggiare le medesime riflessioni sulla realtà di tutti i giorni, sui progetti che guido e conduco.

Il cambiamento, profondo, è continuamente in atto, tutto ciò che ricomincerà sarà un nuovo inizio e ci richiederà grande energia ed attenzione, anche nelle cose che svolgiamo da sempre e che pensiamo si possano ripetere nella medesima maniera.

Penso quindi al mio mondo, quello dell’educazione, dello sport, delle attività tra persone, cosa serve ora? Quali sono i nuovi bisogni a cui trovare risposte di servizio? Quali le cose su cui rimettere attenzione? Siamo pronti a progettare da capo l’intervento e le attività che pensavamo sarebbero durate in eterno? Quali le risposte Innovative da trovare al cambiare dello scenario e dei bisogni?

Molte risposte le avremo nella nuova pratica, nella dimensione di applicazione dei nostri progetti e delle nostre idee meravigliose: raccoglieremo reali feedback.

Altro arriverà dall’osservazione e dall’analisi, dall’ascolto delle persone .

Penso sarà necessario crearsi situazioni in cui fare dei test su piccola scala dei nostri progetti e delle nostre attività, per capire… sia il nostro stato di forma, come nel caso sportivo, che i nuovi bisogni del contesto. Un micro avanzamento ci consentirà una rapida riprogettazione sia per correggere gli errori che per potenziare i successi.

Consideriamo anche la pratica emotiva: le emozioni necessitano di allenamento, di pratica… trovarsi realmente in un contesto (come ad esempio la gara) è diverso dal pensare di esserci, anche se ci ricordiamo come si fa perché lo abbiamo fatto per tutta la vita.

È passato realmente tempo ed il mondo è cambiato.
I particolari del disagio vissuto in gara e le riflessioni di riprogettazione per le idee da realizzare li trovare nel podcast di oggi:

SE TI FA PIACERE RESTARE INFORMATO SUI TEMI DELL’INNOVAZIONE SOCIALE NELLO SPORT, inserisci qui la tua email. Ti invierò degli avvisi in occasione di particolari eventi ed occasioni speciali.

    Se ti è piaciuto e pensi possa interessare anche ad altre persone condividilo!
    Se vuoi darmi un tuo parere sui temi trattati nell’articolo scrivi pure nei commenti.

    Ancora nessun commento, fatti sentire!


    Aggiungi il tuo commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Autore: Claudio Massa

    Per anni ho faticato a rispondere alla canonica domanda “di cosa ti occupi”, ora, a chi me lo chiede, dico con fermezza “sono un Innovatore Sportivo”. Sostengo con le mie competenze e il mio impegno la realizzazione di idee e progetti di Innovazione Sociale nello sport e nell’educazione. Praticare la cultura di impresa nell’Innovazione Sociale è un percorso che si accompagna alla consapevolezza della propria crescita personale. Pubblico contenuti con riflessioni su esperienze personali, racconti, progetti, idee, errori, esercizi, appuntamenti, materiali didattici, che hanno a che fare con lo Sport per l’Innovazione Sociale. Lo faccio per condividere le mie esperienze e favorire nuove opportunità per persone, enti, territori, aziende e professionisti che si occupano di Sport e vogliono potenziarne i benefici tramite la sua applicazione nell’Innovazione Sociale.

    Potresti essere interessato anche a:

    DAI ENERGIA ALLA TUA CASELLA DI POSTA: ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

      VIENI IN GIRO CON ME

      Inserisci la mail per ricevere il decalogo

        [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]


        Inserisci la mail

          [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]