Innovazione Sociale e ruolo professionale

Ciao, sono Claudio, per anni ho faticato a rispondere alla canonica domanda “di cosa ti occupi”, ora, a chi me lo chiede, dico con fermezza “sono un Innovatore Sportivo”. Le esperienze professionali e di vita, i successi e i molti fallimenti mi hanno aiutato a mettere a fuoco sempre meglio la mia direzione.

Sport e Innovazione Sociale coniugate in una dimensione imprenditoriale sono la mia risposta. Un professionista che utilizza competenze imprenditoriali per raggiungere obiettivi che sappiano generare profitto e impatto sociale, il tutto attraverso lo sport.

Per addentrarsi meglio in questi concetti ...

…ho raccolto un paio di definizioni che rappresentano a pieno il mio concetto di Innovazione Sociale:

  • “L’innovazione sociale si concretizza come la creazione di nuove soluzioni che sono in grado, simultaneamente, di incontrare e rispondere ad un bene/bisogno sociale (più efficacemente rispetto alle soluzioni esistenti) portando a nuove o migliorate capacità e relazioni e ad un migliore uso del patrimonio e delle risorse”. Caulier-Grice et al., 2012: 18
  • “Social innovations are new ideas that meet social needs, create social relationships and
    form new collaborations. These innovations can be products, services or models
    addressing unmet needs more effectively”Definizione della Commissione Europea

Si concretizza come la creazione di nuove soluzioni a bisogni portando nuove capacità e relazioni attraverso un nuovo uso di patrimonio e risorse

  • NUOVE RISORSE
  • NUOVE PARTNERSHIP
  • NUOVI SERVIZI

Il mio piccolo campo di azione

L’innovazione sociale ha un campo di applicazione molto ampio che si declina in tante modalità e azioni. Io ho scelto la mia piccola area di azione, sto andando ad esplorare l’innovazione sociale che si attua attraverso lo sport e, più specificamente nei modi in cui può coinvolgere e attivare i giovani e i bambini. I miei primi vent’anni di esperienza professionale mi hanno aiutato a comprendere che questi tre elementi si ripropongono nella mia vita in modo ricorrente e spesso legati alla volontà di generare valore, di realizzare esperienze uniche e significative… memorabili. #perlastoria

I mie primi passi e i tanti tonfi...

Ho iniziato allenando i bambini e contemporaneamente gli adolescenti, cercavo di coinvolgerli trasmettendo loro la mia passione per lo sport e per la condivisione dei suoi valori, mi tiravo dietro i più grandi per avvicinarli all’educazione dei più piccoli. Da queste dinamiche spontanee hanno preso vita le forme più strutturate delle mie attività professionali, l’avviamento dei camp estivi, l’attivazione di nuove scuole calcio con metodologie educative all’avanguardia e sempre rivolte all’inclusione di tutti i partecipanti. Fino all’ideazione di format per federazioni e società sportive.

Tanti i momenti di smarrimento in cui ho rischiato realmente di andare fuori rotta: faticavo a trovare risposte di sostenibilità delle mie azioni progettuali. Mancava un elemento, la performance economica e la struttura manageriale alle azioni educative avviate. Mi sono scervellato anni in cerca di qualche cosa che potesse illuminare di fattibilità la mia idea di sviluppo sportivo/sociale sostenibile.

Ho dovuto studiare, rimettermi in gioco da zero anche per rimediare agli errori fatti, ho vagato in cerca di ispirazione in diversi mondi. Dal puro marketing all’educazione finanziaria declinati nello sport… ma faticavo a trovare riscontri completamente congruenti ai miei valori . Ho creato progetti per sostenere la crescita personale ma qualche cosa mancava.

Poi l’ispirazione nell’immaginarmi Innovatore Sportivo, ovvero un professionista, imprenditore che investe per generare valore sociale attraverso lo sport. Una figura da ideare, da determinare ma che ho avuto la capacità di proiettare in una visione. Questa è sostenuta da tutto il mondo del welfare di impresa e della finanza ad impatto che coniuga, per diversi scopi, la persecuzione di impatto sociale con la redditività finanziaria dei progetti realizzati.

Giorno dopo giorno sto quindi scoprendo come sia perseguibile la realizzazione di questa dimensione professionale, due elementi fondamentali alimentano il viaggio verso tale identità:

  1. lo studio e l’acquisizione di nuove competenze, sono stato scelto da SDA Bocconi tra i partecipanti selezionati per Impact Your Talent, un corso universitario post laurea finalizzato a valorizzare gli imprenditori che, con le loro idee, possono impattare positivamente sul contesto sociale;
  2. la pratica, la messa in atto, avere un contesto di applicazione in cui sperimentare quanto studiato e da cui raccogliere retroinformazioni di progetto, in questo caso è L’Orma, la mia azienda, nelle sue molteplici dimensioni.

A che punto sono...

Sto praticando il più possibile l’identità dell’innovatore sportivo.

Sostengo con le mie competenze e il mio impegno la realizzazione di idee e progetti di Innovazione Sociale nello sport e nell’educazione.

Metto in Pratica la cultura di impresa nell’Innovazione Sociale, un percorso che si accompagna alla consapevolezza della mia necessaria crescita personale.

Pubblico contenuti con riflessioni su esperienze personali, racconti, progetti, idee, errori, esercizi, appuntamenti, materiali didattici, che hanno a che fare con lo Sport per l’Innovazione Sociale.

Lo faccio per condividere le mie esperienze e favorire nuove opportunità per persone, enti, territori, aziende e professionisti che si occupano di Sport e vogliono potenziarne i benefici tramite la sua applicazione nell’Innovazione Sociale.

Quali soluzioni sto perseguendo …
L’Innovatore Sportivo si inserisce, all’interno di determinati ambiti quali il welfare sociale soprattutto di territorio, sull’evoluzione di tutte le forme di aziende ibrida, ovvero di quelle realtà che sia per intenzione che per necessità perseguono impatto sociale senza trascurare il profitto.

Al momento ho la sensazione che uno dei ruoli dell’innovatore sportivo sia anche svegliare le coscienze, per stimolare a fare innovazione sociale attraverso lo sport.

LEGGI ANCHE

SE TI FA PIACERE RESTARE INFORMATO SUI TEMI DELL’INNOVAZIONE SOCIALE NELLO SPORT, inserisci qui la tua email. Ti invierò degli avvisi in occasione di particolari eventi ed occasioni speciali.

    Se vuoi darmi un tuo parere sui temi trattati nell’articolo scrivi pure nei commenti.

    Autore: Claudio Massa

    Per anni ho faticato a rispondere alla canonica domanda “di cosa ti occupi”, ora, a chi me lo chiede, dico con fermezza “sono un Innovatore Sportivo”. Sostengo con le mie competenze e il mio impegno la realizzazione di idee e progetti di Innovazione Sociale nello sport e nell’educazione. Praticare la cultura di impresa nell’Innovazione Sociale è un percorso che si accompagna alla consapevolezza della propria crescita personale. Pubblico contenuti con riflessioni su esperienze personali, racconti, progetti, idee, errori, esercizi, appuntamenti, materiali didattici, che hanno a che fare con lo Sport per l’Innovazione Sociale. Lo faccio per condividere le mie esperienze e favorire nuove opportunità per persone, enti, territori, aziende e professionisti che si occupano di Sport e vogliono potenziarne i benefici tramite la sua applicazione nell’Innovazione Sociale.

    Potresti essere interessato anche a:

    DAI ENERGIA ALLA TUA MAIL:
    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

      CERCA NEL BLOG

      VIENI IN GIRO CON ME

      IL PODIO DEL MESE

      Inserisci la mail per ricevere il decalogo

        [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]


        Inserisci la mail

          [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]