Miglioramento: percorso o risultato?

Se penso ad percorso di miglioramento pratico, ad esempio la mia lezione settimanale del corso di batteria, ricordo più di ogni altra cosa che, ogni lunedì, vedevo il mio maestro e i miei compagni. Le emozioni e gli attimi di vita legati ai momenti del percorso erano moltissimi.Vivevo una forte passione per ogni singolo centimetro, comprese le piccole conquiste quotidiane di crescita specifica: un rullo, un feel, un pattern ritmico.Un monte di tasselli che insieme, successivamente l’uno all’altro, fanno il peso valoriale del percorso.

In realtà però, accedo al percorso attratto e stimolato dal traguardo della trasformazione, ovvero per ciò che saprò fare una volta terminato. Al momento della scelta, tra l’altro, molti se potessero, si farebbero installare le nuove skills fatte e finite, ignari del valore del percorso.

Quindi, mi approccio all’apprendimento per ciò che saprò fare una volta terminato o per tutto ciò che succederà nel percorso di apprendimento?

Sono mosso dal traguardo trasformazionale da raggiungere ma vivrò nel presente per come si concretizzerà e si manifesterà nella mia vita quella scelta. La mia personale visione è di rendere massima la presenza a noi stessi nel percorso così da potenziare a pieno la trasformazione. Essere nel presente del percorso conferirà forza al tutto, il traguardo passerà in un attimo ma avrà avuto un senso propulsivo.

Nel podcast di oggi vi racconto alcuni esempi pratici presi dai percorsi di miglioramento in cui spesso mi trovo a cimentarmi.
Ne parlo anche durante i miei eventi de “Il Sole Dentro dei Condottieri Coraggiosi”, puoi registrarti al prossimo in programma direttamente al link.

SE TI FA PIACERE RESTARE INFORMATO SUI TEMI DELL’INNOVAZIONE SOCIALE NELLO SPORT, inserisci qui la tua email. Ti invierò degli avvisi in occasione di particolari eventi ed occasioni speciali.

    Se vuoi darmi un tuo parere sui temi trattati nell’articolo scrivi pure nei commenti.

    Autore: Claudio Massa

    Per anni ho faticato a rispondere alla canonica domanda “di cosa ti occupi”, ora, a chi me lo chiede, dico con fermezza “sono un Innovatore Sportivo”. Sostengo con le mie competenze e il mio impegno la realizzazione di idee e progetti di Innovazione Sociale nello sport e nell’educazione. Praticare la cultura di impresa nell’Innovazione Sociale è un percorso che si accompagna alla consapevolezza della propria crescita personale. Pubblico contenuti con riflessioni su esperienze personali, racconti, progetti, idee, errori, esercizi, appuntamenti, materiali didattici, che hanno a che fare con lo Sport per l’Innovazione Sociale. Lo faccio per condividere le mie esperienze e favorire nuove opportunità per persone, enti, territori, aziende e professionisti che si occupano di Sport e vogliono potenziarne i benefici tramite la sua applicazione nell’Innovazione Sociale.

    Potresti essere interessato anche a:

    DAI ENERGIA ALLA TUA MAIL:
    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

      CERCA NEL BLOG

      VIENI IN GIRO CON ME

      IL PODIO DEL MESE

      Inserisci la mail per ricevere il decalogo

        [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]


        Inserisci la mail

          [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]