Cari Condottieri Coraggiosi,

In questi ultimi giorni mi sto occupando di organizzare tutto il lavoro necessario per rispondere al meglio a bandi ed avvisi pubblici che presentano opportunità interessanti per i progetti che seguo e che sto implementando.Tra i vari aspetti che è necessario seguire, c’è quello della scrittura e della rivisitazione di testi e racconti di materiali già prodotti in passato.

Questo processo mi ha dato la possibilità di sfogliare all’indietro alcune pagine della mia recente storia e riprendere testi elaborati in tempi relativamente vicini, diciamo degli ultimi tre anni.Vi riporto 3 considerazioni principali fatte osservando e collegando i puntini a ritroso dei miei lavori e progetti:

(Meno contenuto più perché)

  • Scrivevo contenuti che nutrivano il bisogno realizzativo di un compito o di una competenza, ora i miei messaggi sono maggiormento orientati a stimolare motivazione a creare valore, a trovare il perchè ci adoperiamo per un progetto o vogliamo realizzare un’attività

(Da settorialità ad apertura)

  • mi è capitato di fare due lezione con il medesimo titolo, “MKTG per dilettanti”, una realizzata nel 2019 l’altra nel 2021, la profonda differenza è che ho notato di come mi sia orientato, oggi, a dare consigli e suggerimenti di maggior apertura. Suggerimenti di modalità e tecniche per fare marketing che puntino ad allargare la propria visuale integrando saperi di altri mondi affini a quelli dello sport.

(Un nuovo messaggio)

  • Lo respiro dall’ambiente che frequento, dalle persone che lo vivono, dalle istituzioni che ne parlano: proprio oggi si desidera dare allo sport un nuovo compito di speranza, affidiamo a lui una missione, quella di tornare a farci sorridere a garantirci una nuova serenità e condivisione.

Nel podcast qualche orientamento per i condottieri coraggiosi per trovare, secondo me, nuove possibilità di realizzazione di idee progetti e percorsi imprenditoriali/sostenibili

Potrebbero interessarti anche