“Il 23 agosto 2013, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite nella Risoluzione 67/296 decise di proclamare il 6 aprile Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace. L’ONU, con questa commemorazione, riconosce il potere dello sport nel guidare il cambiamento sociale, lo sviluppo della comunità e promuovere la pace e la comprensione”.

Da che ho memoria, nella mia vita c’è sport!

Collegando a ritroso i puntini mi accorgo di come la sua forma si sia manifesta sotto più aspetti.

Atleta, allenatore, imprenditore, scrittore, formatore, insegnante, preparatore, docente e ancora atletaIdentità e ruoli tutti declinati intorno alla parola sport.

Oggi mi aggrappo allo sport, lo osservo e lo respiro per coglierne significati, indizi ed indicazioni per il futuro.

In questo momento storico lo sport mi appare come un racconto di un nuovo e importante futuro, mi immagino possano esserci posti per bambini e famiglie in cui praticarlo liberamente.

In questa immagine , si rende particolarmente evidente la felicità dello stare insieme tra bambini.

Passa in secondo piano la natura della pratica e trova spazio la dimensione sociale di interconnessione e scambio.

Colgo desiderio di rivedere nella pratica sportiva l’elemento che sicuramente, per me, nel mio percorso è stato il più caratterizzante, quello della condivisione con gli altri, della narrazione di momenti spensierati insieme a compagni, allenatori, genitori.

In questi giorni è proprio questa visualizzazione a muovermi e a farmi restare attivo nel mio lavoro, nel pensare alla realizzazione dei miei progetti di sport per l’innovazione sociale.

Scrivo, mi confronto, mi fermo e penso, riparto a progettare, cerco realtà con cui fare rete, organizzo meeting, tutto per mettere in moto un principio che realizzi l’idea di fare sport e attività insieme.

In questo modo porto avanti la mia convinzione che lo sport sarà un grande protagonista dell’attuazione della nuova Innovazione Sociale.

Tengo attiva, sempre, un’altra dimensione dello sport, da buon Atleta Quotidiano, mi alleno. Pratico sport per restare a contatto con parti intime del mio modo di essere, di vivere e di affrontare la vita.

Lo sport, da sempre, è il mio strumento per spiegarmi e scoprire le mie caratteristiche, il mio stato d’animo. Nella pratica trovo risposte e approfondisco la conoscenza di me stesso.

Potrebbero interessarti anche

Ancora nessun commento, fatti sentire!


Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *